User Tools

Site Tools


Sidebar

No ai soldati italiani all'estero

Indice

Eventi

Energia

Rigacci.Org usa energia elettrica da fonti rinnovabili, grazie al gruppo di acquisto Merci Dolci.

Merci Dolci - Energia Rinnovabile

Software libero!

Petizione contro i brevetti software

Faunalia: Soluzioni GIS professionali

Debian

www.gnu.org www.kernel.org

Altre libertà

MoVimento 5 Stelle Campi Bisenzio

doc:appunti:wind_internet

Wind Internet SIM

Con le configurazioni che seguono sarà possibile avviare la connessione con il comando pon wind, per terminarla si usa il comando poff. Con il comando pon senza alcun argomento viene cercato lo script /etc/ppp/peers/provider, è possibile creare un link simbolico al provider preferito.

Huawei E220 USB

Il modem viene identificato in questo modo da lsusb:

Bus 001 Device 004: ID 12d1:1003 Huawei Technologies Co., Ltd. E220 HSDPA Modem

Il modulo kernel necessario è usbserial, che rende disponibile il device /dev/ttyUSB0. In alcuni casi viene caricato erroneamente il modulo airprime, basta metterlo in /etc/modprobe.d/blacklist oppure scrivere qualche regola udev opportuna.

Inserimento del PIN

Conviene disabilitare la richiesta del PIN all'accensione della SIM (lo si può fare inserendo la SIM in un telefonino), altrimenti è difficile far partire una connessione PPP in un colpo solo (impossibile ad esempio con Gnome-PPP). Questo il comando AT da impartire al modem per inseire il PIN:

AT+CPIN=1234

Il comando per la connessione subito dopo aver inserito il PIN causa una disconnessione immediata. Per contro se il PIN è già stato inserito, inserire nuovamente il PIN causa un errore. Questa la sequenza dei comandi AT per stabilire una connessione dati:

ATZ
AT+CGDCONT=1,"ip","internet.wind"
ATD*99#

Debian GNU/Linux (Lenny)

Come configurare la SIM SuperInternet di Wind su Debian GNU/Linux. Si è utilizzato un modem Huawei E220 USB che supporta HSDPA/UMTS, EDGE e GPRS.

/etc/ppp/peers/wind

#debug
hide-password
noauth
connect "/usr/sbin/chat -v -f /etc/chatscripts/wind"
/dev/ttyUSB0
115200
defaultroute
usepeerdns
noipdefault
user "wind"
remotename "wind"
persist
lcp-echo-interval 30
lcp-echo-failure 5
maxfail 0
holdoff 30

/etc/chatscripts/wind

# abortstring
ABORT BUSY
ABORT 'NO CARRIER'
ABORT 'NO DIALTONE'
ABORT 'NO DIAL TONE'
ABORT 'NO ANSWER'
# modeminit
'' ATZ
# ispnumber
OK-AT-OK 'AT+CGDCONT=1,"ip","internet.wind"'
OK-AT-OK 'ATD*99#'
# ispconnect
CONNECT \d\c

Eventualmente per passare il PIN si aggiunge la string AT+CPIN=xxxx prima delle altre stringhe di inizializzazione.

/etc/ppp/chap-secrets

L'autenticazione CHAP in realtà è fasulla, perché si può passare una qualunque combinazione di login/password, ma in questo modo la connessione PPP procede senza messaggi di errore:

# Secrets for authentication using CHAP
# client        server  secret                  IP addresses
"wind"          *       "wind"                  *

OpenMoko

/etc/ppp/peers/wind

# Uncomment the following if you want some debug.
#debug
#logfile /var/volatile/log/pppd.log
lock
/dev/ttySAC0
115200
crtscts
connect "/usr/sbin/chat -v -S -s -f /etc/chatscripts/wind"
hide-password
user "wind"
remotename "wind"
noauth
noipdefault
defaultroute
replacedefaultroute
usepeerdns
persist
lcp-echo-interval 30
lcp-echo-failure 5
maxfail 0
holdoff 30

/etc/chatscripts/wind

# Modem initialization.
TIMEOUT    15
''         'ATZ'
OK-AT-OK   'ATE1'
#
# Set full functionality mode with
# automatic network operator selection.
OK-AT-OK   'AT+CFUN=1'
OK-AT-OK   'AT+COPS'
#
# Abort strings
ABORT      'BUSY'
ABORT      'NO CARRIER'
ABORT      'NO DIALTONE'
ABORT      'NO DIAL TONE'
ABORT      'NO ANSWER'
#
# Connect to the service provider.
TIMEOUT    60
OK-AT-OK   'AT+CGDCONT=1,"ip","internet.wind"'
OK-AT-OK   'ATD*99#'
CONNECT    '\d\c'
# Secrets for authentication using CHAP
# client        server  secret                  IP addresses
"wind"          *       "wind"                  *

Attenzione, rimettere a posto i permessi sul device:

root@om-gta02:~# dir /dev/ttySAC0
crw-rw----    1 root     dialout  204,  64 Aug  1 17:52 /dev/ttySAC0

Gnome-PPP

Gnome-PPP, il tool per le connessioni PPP di Gnome, si appoggia in realtà a wvdial e a pppd. Il file di configurazione della connessione è $HOME/.wvdial e i parametri predefiniti per pppd sono in /etc/ppp/peers/wvdial.

Come da tradizione l'utente deve appartenere al gruppo dialout e dip.

doc/appunti/wind_internet.txt · Last modified: 2009/04/23 20:35 by niccolo