User Tools

Site Tools


Sidebar

No ai soldati italiani all'estero

Indice

Eventi

Energia

Rigacci.Org usa energia elettrica da fonti rinnovabili, grazie al gruppo di acquisto Merci Dolci.

Merci Dolci - Energia Rinnovabile

Software libero!

Petizione contro i brevetti software

Faunalia: Soluzioni GIS professionali

Debian

www.gnu.org www.kernel.org

doc:appunti:linux:sa:hdparm

Parametri Disco SATA/IDE

Stand-by

Con hdparm (fornito dall'omonimo pacchetto Debian) è possibile impostare il timeout per lo stand-by di un disco SATA, anche se è collegato tramite adattatore USB:

hdparm -B 127 -S 36 /dev/sdc
/dev/sdc:
 setting Advanced Power Management level to 0x7f (127)
 setting standby to 36 (3 minutes)
 APM_level      = 127

Il parametro -S indica il tempo di inattività per entrare nella modalità stand-by. Si esprime in unità da 5 secondi: 36 x 5 = 180 secondi (3 minuti). Il parametro -B 127 indica quanto deve essere aggressivo il power management: un valore basso significa maggior risparmio energetico. Valori compresi fra 1 e 127 consentono lo spin-down del disco, quindi il parametro 127 significa migliori performance permettendo comunque che il disco possa entrare in stand-by.

L'opzione -B usata senza parametro consente di ispezionare lo stato corrente di APM_level:

hdparm -B /dev/sdc
/dev/sdc:
 APM_level      = 128

Alcuni adattatori USB per dischi esterni gestiscono autonomamente lo stand-by, a prescindere dalle impostazioni impartite con hdparm. Questo consente il risparmio energetico indipendentemente dall'host a cui si collegano, che potrebbe essere ad esempio un TV con porta USB, su cui non è possibile eseguire hdparm, ecc.

I parametri impostati con hdparm non sopravvivono al reboot né allo scollegamento della porta USB (nel caso di hard disk collegato con adattatore USB).

doc/appunti/linux/sa/hdparm.txt · Last modified: 2019/12/18 18:41 by niccolo