User Tools

Site Tools


Sidebar

No ai soldati italiani all'estero

Indice

Eventi

Energia

Rigacci.Org usa energia elettrica da fonti rinnovabili, grazie al gruppo di acquisto Merci Dolci.

Merci Dolci - Energia Rinnovabile

Software libero!

Petizione contro i brevetti software

Faunalia: Soluzioni GIS professionali

Debian

www.gnu.org www.kernel.org

doc:appunti:linux:video:dvd_video

DVD-Video: Teoria

E' indispensabile che sul disco esista una corretta struttura con delle directory VIDEO_TS e AUDIO_TS valide e dei file VOB, BUP e IFO validi. Se questi requisiti non sono rispettati è probabile che il DVD-Video non venga letto dai normali lettori DVD (anche se potrebbe venir letto dai lettori DVD sul computer o nei più versatili lettori MPEG4).

Estensione Contenuto
IFO Informazioni sulla disposizione del contenuto del DVD (inizio dei capitoli, dove sono le tracce audio, ecc.)
BUP Contiene un backup del file IFO
VOB DVD Video Object. In generale contiene una traccia audio/video. Si tratta di un flusso dati MPEG-2, cioè l'unione (multiplexing) di un flusso video MPEG-2 e di un flusso audio (generalmente nei formati AC3 e DTS) ed evenutalmente dei sottotitoli
VIDEO_TS.IFO Contiene le informazioni di controllo per tutto il contenuto video del DVD e per il Video Manager (root menu).
VIDEO_TS.VOB Contiene le informazioni video per il Video Manager (root menu).

La directory AUDIO_TS avrà un contenuto solo sui DVD-Audio, normalmente sarà vuota per i DVD-Video, tuttavia deve esistere. Tutti i nomi delle directory e dei file devono essere in maiuscolo. Il primo file sul disco deve essere VIDEO_TS.IFO, il lettore leggerà questo e da quello saprà come accedere a tutti i contenuti del DVD.

La disposizione fisica dei file sul disco deve seguire le regole di VIDEO_TS.IFO e degli eventuali file VTS_XX_0.IFO. Se ad esempio VIDEO_TS.IFO dice che VTS_XX_0.IFO si trova al settore 345 (offset rispetto a VIDEO_TS.IFO), così deve essere. Ci sono regole simili in tutti i file IFO. E' anche indispensabile che il file VTS_XX_1.VOB sia posizionato esattamente prima del file VTS_XX_2.VOB, e così via. Questo perché un lettore DVD non ha idea di cosa sono i singoli file VOB e riproduce tutto a partire dal settore X fino al settore Y.

A partire dalla versione 1.11a27 alpha/beta mkisofs ha la capacità di analizzare il contenuto dei file IFO e disporre di conseguenza i file sul DVD-Video.

mkisofs -dvd-video -V DVD_TITLE -o /DVD_PROJECTS/homedvd.img /DVD_PROJECTS/HOMEDVD/ 
isoinfo -i homedvd.img -l

Il comando isoinfo deve mostrare che i file VIDEO_TS.IFO occupa i primi settori dell'immagine. Se si sta eseguendo il backup di un DVD-Video, la distanza in settori tra un file e l'altro deve essere la stessa nell'originale e nella copia.

Contenuto dei file VOB

VMGM Video Manager Menu detto anche root Menu, è il primo livello della struttura di un DVD video. Le informazioni di navigazione menu sono conentue nel file VIDEO_TS.IFO (e nella copia .BUP) mentre le informazioni audio/video sono contenute nel file VIDEO_TS.VOB. Il pulsante Title del telecomando riporta a questo livello del DVD.
VTSM Video Titleset Menu. Al secondo livello della struttura di un DVD ci sono i titleset, ciascuno corredato dal proprio menu. Il menu è contenuto nel corrispondente file VTS_nn_0.IFO e nella copia di backup .BUP. Il pulsante Menu del telecomando riporta a questo livello del DVD.
Titleset Tutti i file che compongono un determinato titleset hanno il nome che inizia con VTS_nn, dove nn è il numero del titleset che varia da 01 a 99. Ogni DVD ha almeno un titleset.
Title Ogni titleset contiene uno o più titoli. L'insieme dei titoli è suddiviso in uno o più oggetti video (file .VOB). Il primo oggetto video di un titleset è un file con nome VTS_nn_1.VOB.
Chapters I titoli sono suddivisi in capitoli. I capitoli costituiscono i punti di ingresso al video (selezione scene). Quando il lettore raggiunge la fine di un capitolo, passa automaticamente al successivo.
Cells La cella è l'unità base di riproduzione video. Ogni cella è identificata da un ID numerico univoco. L'ordine in cui le celle sono visualizzate è stabilito da una Program Chain (PGC), questo consente la creazione di percorsi di visualizzazoine differenziati per lo stesso insieme di celle. Questa struttura può essere utilizzata per varie opzioni di riproduzione, come selezione del parental level, selezione dell'angolo di ripresa, selezione della storia.
Audio streams
Subpictures Subpictures (or subtitles) are 4 color bitmaps which are overlayed over the video stream. Buttons in navigation menus are made with subpictures too.

Limiti dei menu di navigazione

Il menu di primo livello (VMGM) può passare solo a:

  • Un'altro menu VMGM
  • Al primo menu VTSM di un titleset
  • All'inizio di un titleset

Un menu di secondo livello (menu del titleset, VTSM) può passare a:

  • Un'altro menu VTSM dello stesso titleset
  • A un titolo o ad un capitolo nello stesso titleset
  • Al primo VMGM del disco

Creare un DVD-Video minimale

Vedere anche la pagina DVD Creation on Linux.

Preparare la traccia audio/video

Per fare un DVD minimale (una sola traccia video, una sola traccia audio, niente menu, niente sottotitoli, niente titoli extra…) si deve preparare una traccia video mpeg e una traccia audio AC3 con queste specifiche:

  • DVD PAL: video MPEG-2 720×576, 25 fps (DVD oppure DVD (lavc) in Avidemux)
  • DVD NTSC: video MPEG-2 720×480 352×480 352×240, 29.97 fps (DVD oppure DVD (lavc) in Avidemux)
  • Audio AC-3 48kHz (FFm AC3 in Avidemux)

Con il comando file si controlla che il formato delle due tracce sia corretto:

$ file disk1_title1.ac3
disk1_title1.ac3: ATSC A/52 aka AC-3 aka Dolby Digital stream, 48 kHz,,
complete main (CM) 2 front/0 rear, LFE on,, 256 kbit/s reserved Dolby Surround mode

$ file disk1_title1.m2v
disk1_title1.m2v: MPEG sequence, v2, MP@ML interlaced Y'CbCr 4:2:0 video, 4CIF PAL, 4:3, 25 fps

Miscelare in un file mpeg DVD-Video

Con il comando mplex (dal pacchetto mjpegtools) si unisce la traccia audio a quella video, ottenendo un flusso che corrisponde alle specifiche DVD Video:

mplex -f 8 -o streams/title1.mpeg streams/title1.m2v streams/title1.ac3

Per de-multiplexare (separare) audio e video una volta multiplexati esiste il tootl mpgtx, vedere anche mpginfo e le relative pagine di manuale.

Convertire in un titleset

Con questo comando viene creato un titleset unico costituito da un solo capitolo, con tutto il materiale video fornito.

dvdauthor -o dvd/ streams/title1.mpeg

Il titleset contiene anche un titleset menu (VTSM), senza però alcuna funzione particolare di selezione, jump a scene, ecc. Il risultato sarà la creazione nella directory dvd/ dei seguenti file:

VTS_01_0.IFO Menu di navigazione del titleset
VTS_01_0.BUP Copia di VTS_01_0.IFO
VTS_01_1.VOB Stream audio/video, primo file
VTS_01_n.VOB Eventuali file seguenti dello stream audio/video

Creare il root menu

Il menu principale del DVD (VMGM) non avrà niente per la selezione del titolo o delle scene, provvederà semplicemente ad iniziare l'esecuzione del video.

dvdauthor -o dvd/ -T

I file che vengono aggiunti alla directory dvd/ sono:

VIDEO_TS.IFO Menu di navigazione principale del DVD
VIDEO_TS.BUP Copia di VIDEO_TS.IFO
VIDEO_TS.VOB Stream audio/video del menu principale del DVD

Creare l'immagine ISO

A questo punto la directory dvd/ contiene tutti i file necessari ad un corretto DVD-Video, si prepara l'immagine ISO per la masterizzazione:

mkisofs -dvd-video -V SUPER8_DISK1 -o super8_disk1.iso dvd/

Vedere quindi come materizzare il DVD.

Riferimenti web

doc/appunti/linux/video/dvd_video.txt · Last modified: 2006/12/20 16:40 (external edit)