User Tools

Site Tools


Sidebar

No ai soldati italiani all'estero

Indice

Eventi

Energia

Rigacci.Org usa energia elettrica da fonti rinnovabili, grazie al gruppo di acquisto Merci Dolci.

Merci Dolci - Energia Rinnovabile

Software libero!

Petizione contro i brevetti software

Faunalia: Soluzioni GIS professionali

Debian

www.gnu.org www.kernel.org

doc:appunti:software:spid_infocert

Come (non) ottenere l'identità digitale SPID con InfoCert

InfoCert è uno dei fornitori accreditati per il rilascio dell'identità digitale SPID ai cittadini italiani; in questa pagina racconto la mia esperienza fallimentare per ottenere la SPID gratuita per uso privato. Il risultato finale è che non è stato possibile ottenere la SPID InfoCert.

Avendo la CNS (Carta Nazionale dei Servizi, volgarmente detta Tessera Santaria) attiva e con il PIN, ho scelto ovviamente l'opzione di attivazione gratuita, scegliendo l'opzione evidenziata come Online se hai la CNS attiva.

Per chi preferisce un riassunto: sembra che il riconoscimento tramite CNS non sia realmente disponibile, infatti si viene indirizzati al riconoscimento tramite firma digitale con software Dike GoSign. In alternativa al riconoscimento gratuito viene proposto il Riconoscimento Web, al prezzo di € 36,48.

SPID con InfoCert

Elenco degli strumenti necessari

Secondo le istruzioni fornite e la mia esperienza questi sono gli strumenti che dovremmo avere a disposizione per completare la procedura:

  • La carta CNS attiva e con PIN.
  • Un lettore di smartcard correttamente installato e configurato nel browser.
  • La carta di identità o altro documento di riconoscimento del richiedente.
  • Un indirizzo email funzionante al quale ricevere il link di conferma.

Come (non) si procede

Anzitutto è necessario registrare un account che servirà ad accedere al portale InfoCert. In questo passaggio è necessario ovviamente impostare un login e una password. Il login deve corrispondere ad un indirizzo email al quale viene inviato un link di verifica che dovremo visitare con il browser.

Successivamente è necessario caricare le scansioni a colori della carta di identità (interno ed esterno) nonché della tessera sanitaria (solo il lato con il codice a barre). Le scansioni devono essere ritagliate con cura e di buona qualità poiché viene effettuato il riconoscimento del testo per estrerre nome, cognome, data di nascita, ecc.

Con mia grande sorpresa viene chiesta anche di configurare un domanda di riserva. Non è chiaro a quale scopo venga attivata, suppongo che verrà usata in situazioni del tipo recupero password dimenticata. Personalmente la considero una pratica molto discutibile e poco sicura. Infatti la domanda proposta è del tipo La targa della tua precedente autovettura oppure Il nome della prima persona che hai baciato, cioè qualcosa che potenzialmente è conoscibile da altri o scopribile con del facile social engineering. Il mio consiglio è di evitare assolutamente di immettere dati reali e rispondere fischi per fiaschi alla domanda (avendo cura di prendere nota di quali fischi e fiaschi abbiamo risposto).

Al passaggio n.4 della procedura, cioè il Riconoscimento, con mio grande disappunto viene proposto di attivare il software Dike GoSign per il riconosciumento tramite firma digitale. Non è quello che avevo chiesto io: infatti avevo iniziato la procedura con riconosciumento tramite CNS!

Ho provato per ben due volte, ripetendo la procedura da capo e sempre sono arrivato a questo empasse. La prima volta ho anche provato ad installare il software Dike GoSign, senza successo. Purtroppo si tratta di software proprietario non libero (e già questo per me sarebbe un ostacolo sufficiente a fermarsi), per di più esiste solo per Windows, MacOS e GNU/Linux/x86. Avendo un sistema operativo GNU/Linux/ARM non ho potuto procedere. La seconda volta ho provato a cliccare su Ricomincia o cambia modalità di riconoscimento, questo significa che la sessione viene interrotta e bisogna ricominciare da capo.

In definitiva mi sono ritrovato con un account registrato su InfoCert, con le scansioni dei miei documenti caricati sul loro portale, ma niente SPID. Se clicco su Ordini e fatture della mia pagina risultano due ordini attivati (non si capisce perché due, visto che ho chiesto la sola l'attivazione della SPID).

Ordini effettuati, perché due?

Risulta anche 1 prodotto da attivare (si tratta evidentemente dell'attivazione della SPID che è fallita). Se clicco sul pulsante Come completare l'attivazione vengo rimandato ad una pagina con Contenuto non presente.

SPID da attivare

Il portale InfoCert si è ovviamente accorto che la procedura di attivazione SPID non è stata completata e mi ha quindi inviato una mail automatica per poterla proseguire. Seguendo il link si viene inevitabilmente condotti alla pagina per ottenere l'InfoCert ID con Riconoscimento Web, al modico prezzo di € 36,48 (ma guarda tu, io avevo chiesto il riconoscimento gratuito con CNS!).

Riconoscimento: non gratis, ma a pagamento

In realtà ho ricevuto anche un'altra mail automatica per proseguire l'attivazione (perché due?), ma questa mi ha portato ad una pagina con un laconico Si è verificato un errore.

Come ultimo tentativo ho aperto un ticket di assistenza, spiegando la situazione di empasse. Dopo circa 20 ore ho ricevuto una inutile risposta che mi suggeriva di cliccare sul link di prosecuzione attivazione ricevuto via mail (che era già fallito come scritto sopra).

doc/appunti/software/spid_infocert.txt · Last modified: 2021/01/19 09:41 by niccolo